Articolo evidenziato

RELIGIONE EVANGELICI. Il dramma attuale degli inquirenti; lo stesso che fu’ nei tempi di Gesù

Quello che stiamo vedendo in questi ultimi tempi, riguardo a tutti gli omicidi che si commettono tra le nostre mura e nella nostra Nazione, è veramente inammissibile. Oltre a l’orribile fatto che ci siano persone o addirittura bambini/e che muoiono … Continua a leggere RELIGIONE EVANGELICI. Il dramma attuale degli inquirenti; lo stesso che fu’ nei tempi di Gesù

Articolo evidenziato

Leggendo le parabole – Il granello di senape

L’uso e lo sviluppo del poco “Disse ancora”: quell’ancora dello Spirito santo serve ad indicarci che stiamo vedendo aspetti parziali, e che ci converrà dopo, guardarli nell’assieme per averne il concetto chiaro. Disse ancora: “A che assomiglierò io il Regno dei cieli, e con quale similitudine, lo rappresenteremo?” La domanda, nella bocca di Gesù, è meravigliosa, come se fosse difficile spiegare il soggetto. La difficoltà non fù, non è in Lui, ma in noi ad intendere; perciò serve a dirci che bisogna, per lo Spirito Santo, indagare, al di là delle nude parole, coglierne il senso, e soprattutto, imparare ad … Continua a leggere Leggendo le parabole – Il granello di senape

Articolo evidenziato

Il numero della bestia – 666 Apocalisse 13.18

Apocalisse 13.18 “Nota: noi aborriamo le inutili discussioni. Molto si e scritto sul numero 666; come del resto circa “apocalisse”. Avvertiamo che le applicazioni sui passi scritturali, spesso sono varie ed edificanti: Il senso della Parola (qui intendiamo ANCHE scrittura) é “infinito”. Illuminando secondo le varie capacità ricettive. Ora al soggetto. Cosi il sacro scrittore: “Qui è la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia; Conciosiacché sia numero d’uomo; E’ il suo numero è seicentosessantasei” (apocalisse 13:18). Sapienza e intendimento precedono il contare il numero della bestia (si leggano i versi 11 e 18 dello stesso capitolo). Sapienza, … Continua a leggere Il numero della bestia – 666 Apocalisse 13.18

La porta stretta. Matteo 7:13-14

La porta stretta “Entrate per la porta stretta, poiché larga è la porta e spaziosa la via che mena alla perdizione, e molti son quelli che entrano per essa. Stretta invece è la porta ed angusta la via che mena alla vita, e pochi son quelli che la trovano” (Matteo 7:13-14). Se tu non vorrai fare i sacrifici in anteprima, vale a dire: quando hai accettato il Signore Dio tuo nel tuo cuore, dovrai sapere che li dovrai fare dopo, ma con una differenza, che non avrai più il Signore con te quando passerai per delle prove, come per esempio: … Continua a leggere La porta stretta. Matteo 7:13-14

RELIGIONE, EVANGELO. Giovanni 17:22

Giovanni 17:22Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me, affinché sianouno come noi siamouno; In effetti possiamo vedere che con il numero uno cade la teoria della trinità.Non’è difficile capire, perché già si spiega da se stesso. Gesù non ha mai detto noi siamo trini ma ha sempre parlato di uno, la trinità l’anno tradotta i teologi ciò è: gli uomini.E cosi Gesù  aggiungendo noi cristiani, i discepoli, la chiesa, anche in quella occasione ha usato il termine uno, qui in questo caso avrebbe dovuto usare il numero quattro, mentre anche in quella circostanza è rimasto fermo sull’uno, e uno s’intende come unità … Continua a leggere RELIGIONE, EVANGELO. Giovanni 17:22

STUDI BIBLICI. La teoria della Trinità fa parte della dottrina biblica oppure è solo teologia?

Giovanni 17:22
Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me, affinché siano uno come noi siamo uno; In effetti possiamo vedere che con il numero uno cade la teoria della trinità.

Non’è difficile capire, perché già si spiega da se stesso. Gesù non ha mai detto noi siamo trini ma ha sempre parlato di uno, la trinità l’anno tradotta i teologi ciò è: uomini studiosi della bibbia .  Continua a leggere “STUDI BIBLICI. La teoria della Trinità fa parte della dottrina biblica oppure è solo teologia?”

RELIGIONE EVANGELICI – Riflettiamo su ciò che disse Gesù riguardo l’apocalisse

Matteo 24:15 “Quando dunque vedrete l’abominazione della desolazione, della quale ha parlato il profeta Daniele, posta in luogo santo (chi legge pongavi mente!)…” ps: troverete ‘pongavi mente’ oppure altre versioni ‘faccia attenzione’. Oggigiorno (ma senza porvi mente) ogni cosa che succede, soprattutto dai mass media, viene subito collocata all’apocalisse. Mentre invece, per i credenti non deve essere così; poiché il credente (parlo di quelli che hanno creduto per mezzo delle scritture) essendo fedele deve invece porvi mente. Di quale mente parliamo se non di quella di Gesù? cioè quella delle scritture! Essendo noi guidati dallo Suo Spirito? Bene! Ora passiamo … Continua a leggere RELIGIONE EVANGELICI – Riflettiamo su ciò che disse Gesù riguardo l’apocalisse

Al Golgota si incontrano le età 1° parte

E’ una triste verità che molte persone si trovano in grande confusione, specialmente negli ambienti religiosi. Pochi riescono a fuggire al tumulto di una mente turbata, agitata, e a trovare la via d’uscita da un angoscioso  labirinto di teorie che si contraddicono l’una l’altra, pervenendo allo stato di riposo. In Galati 4:5 leggiamo:” Ma quando è venuto il compimento del tempo, Dio ha mandato il Suo Figliolo, fatto di donna, sottoposto alla Legge; affinché riscattasse (comprasse via) coloro che erano sotto la Legge, acciocché noi ricevessimo (potessimo accettare) l’adozione”. Il Compimento del tempo. Il tempo è composto da molti tempi. … Continua a leggere Al Golgota si incontrano le età 1° parte

Al Golgota si incontrano le età 2° parte

Non dobbiamo cominciare dal libro per arrivare a Cristo, ma scendere da Cristo al Libro. La Rivelazione, l’intuizione divina, viene in primo luogo; la dottrina viene dopo. Nell’originale, il vocabolo adoperato per “Parole” rema si riferisce, in una porzione dell’Antico Testamento (septuagint) a fatti. Nel Signore, parole e fatti sono equivalenti; Le parole sono realtà e non vaghe espressioni che passano. Per cui, se desideriamo realtà in noi, dobbiamo cominciare col guardare Gesù, mettendoci sotto la guida dello Spirito Santo, il quale Egli ha mandato come Maestro nella Chiesa. Naturalmente, lo Spirito santo adopera anche il libro, ma solo come … Continua a leggere Al Golgota si incontrano le età 2° parte

Camminare senza sostegno

…La presenza del fratello, certo, vi è stata di conforto; ma dobbiamo imparare a rimanere soli, e volare come le aquile nelle grandi alture. Tutte le lezioni ed esperienze tendono a farci imparare a camminare senza sostegno di altro uomo, ma sempre appoggiati, anche quando non vediamo e non sentiamo nulla, all’invisibile. Anche per questo il Signore ci sparpaglia e allontana gli uni dagli altri, anzi, di preferenza ci tiene lontani da quelli che più vorremmo avere vicini. Non si può stare sempre nelle radunanze, o girare. Vicino al diletto dello spirito vi è spesso, un pò e, a volte, … Continua a leggere Camminare senza sostegno